SU
Image Alt
13 ottobre 2020

TRIESTE

TRIESTE

$0 / per person
(0 Reviews)

Martedì 13 ottobre 2020

La città di Trieste ha un’origine molto antica e risale al periodo pre-romano. Da sempre città importante e dalla posizione strategica, cerniera tra la penisola italica, i Balcani ed il nord-est d’Europa. A tal proposito ricordiamo la famosa frase del poeta russo Ivanov: “L’Europa deve respirare con i 2 polmoni, quello di Oriente e quello di Occidente”. 300 anni fa nel 1719 gli austriaci ampliarono moltissimo la città, costruendo un grande porto, che divenne lo sbocco al mare dell’impero austro-ungarico. Furono poi edificati palazzi, piazze e vi si insediarono diverse presenze etniche: ebrei, turchi, greci-ortodossi, ecc. Dopo la seconda guerra mondiale, Trieste soffrì molto per tutte le tematiche legate alla suddivisione del confine tra Italia e il mondo balcanico. Tale questione ebbe delle conseguenze notevoli quando nel 1947 e negli anni successivi, furono cacciate delle persone dalla Ex Jugoslavia, definiti Esuli istriano-dalmati. Un memoriale significativo è il “Magazzino 18” dove sono stati raccolti i loro oggetti e dove sono stati lasciati i loro ricordi.

 

Programma del Pellegrinaggio

1

Martedì 13 ottobre 2020

Ore 7.00 partenza in pullman dal bar di Sant’Agostino, Viale Sant’Agostino 585 a Vicenza in direzione Trieste. Arrivo a Trieste e visita guidata a piedi della città. In particolare si visiterà la Sinagoga ebraica, annoverata fra le più grandi e maestose d'Europa, è uno degli edifici simbolo della Trieste multireligiosa. Passeggiata tra i luoghi della letteratura triestina: l’ambulatorio del dr Weiss frequentato da Saba e da Svevo, la piazza che tanto affascinava Joyce, il canale di cui parlava Carolus Cergoly, l’edificio delle Assicurazioni dove lavorava Giorgio Voghera, la libreria antiquaria di Saba e l’ambulatorio del dr. Pincherle. Pranzo. Nel pomeriggio visita alla Risiera di San Sabba , Cattedrale di San Giusto e monumento alla strage di Vergarolla. Si prosegue verso la zona del Porto Vecchio per ammirare esternamente questo sito di archeologia industriale in cui si trova il Magazzino 18 che ha ispirato Simone Cristicchi per il suo “musical civile”. Rientro a Vicenza in pullman nel tardo pomeriggio.

Contatta l'Ufficio Pellegrinaggi per ricevere il depliant con tutte le informazioni

Contattaci per informazioni



You don't have permission to register