SU
Image Alt
Dal 7 all'11 ottobre 2020

ROMEA STRATA: DA TARVISIO A VENZONE A PIEDI

ROMEA STRATA: DA TARVISIO A VENZONE A PIEDI

$0 / per person
(0 Reviews)

7 – 11 OTTOBRE 2020 (5 giorni)

Il percorso che faremo dal Tarvisio, scende lungo la valle nell’Alta Carnia caratterizzata da uno scenario molto naturalistico, grazie alla scarsa presenza e influenza umana, che ci fa sentire profondamente immersi nel Creato. L’Allemagna era una via commerciale molto importante perché di qui transitava il sale, il ferro ma anche le conoscenze che provenivano dalle grandi Università presenti in Boemia, Moravia e Polonia. Importante tappa è il santuario collocato nei monti Lussari, luogo simbolico della fraternità e delle relazioni pacifiche tra le genti perché posto al confine di tre stati: Italia, Slovenia ed Austria. Il primo annuncio di Gesù risorto è stato “pace a voi”. L’impegno per lo Shalom biblico è un richiamo molto forte per tutti gli uomini di buona volontà che vogliono costruire una civiltà sana e giusta. Il percorso è in leggera discesa e privo di qualsiasi difficoltà.

Programma del Pellegrinaggio

1

1° giorno - mercoledì 07 ottobre: VICENZA – TARVISIO

Partenza alla mattina da Sant’Agostino. Pranzo libero. Visita alla chiesa parrocchiale di Tarvisio e alle lapidi romane provenienti dalla frazione di Camporosso, sono testimonianza dell’importante luogo di posta che ricopriva il paese. Benedizione del pellegrino. Salita in funivia al Monte Lussari, gioiello d'incomparabile bellezza, da qui l'occhio può ammirare uno stupendo scenario naturale di cime svettanti e maestose e visita al Santuario che accomuna il ceppo etnico slavo, italiano e tedesco. Già nel 16° sec. il Monte era meta di pellegrinaggi dei tre popoli; oggi esso può indubbiamente venir considerato un Santuario europeo. Discesa dal monte Lussari. Cena e pernottamento a Malborghetto Valbruna.
2

2° giorno - giovedì 08 ottobre: TARVISIO – MALBORGHETTO — PONTEBBA

Prima colazione. Partenza a piedi con destinazione Pontebba circa 20 km. Pranzo al sacco. Lungo il cammino visita al Museo Etnografico Palazzo Veneziano di Malborghetto, edificio seicentesco tra i più interessanti della Val Canale. A Pontebba, attraversamento del ponte vecchio che segnava il confine fra Austria e Italia. Visita alla pieve di Santa Maria Maggiore che conserva al suo interno il Flügel Altär, capolavoro ligneo di area germanica. Cena e pernottamento a Malborghetto Valbruna.
3

3° giorno - venerdì 09 ottobre: PONTEBBA – DOGNA — RESIUTTA

Prima colazione. Partenza a piedi con destinazione Resiutta circa 20 km. Pranzo al sacco. Visita al museo del territorio di Dogna che ospita tre sezioni - paleontologica, storica ed etnografica- nella sezione paleontologica dove sono stati trasferiti i fossili recuperati nei pressi dell'abitato di Chiout di Puppe, coni fossili e impronte del Fitosauro, la sala della Grande Guerra e la sala degli usi e costumi locali. Visita anche all'ex latteria. A Resiutta, visita alla parrocchiale di San Martino del 1199, retta dapprima dai benedettini e poi, dal XIV sec., dai sacerdoti nominati dall'abate di Moggio da cui dipese. Visita al museo della miniera e alla galleria della ghiacciaia di Resiutta. Cena e pernottamento a Malborghetto Valbruna.
4

4° giorno - sabato 10 ottobre: RESIUTTA - MOGGIO UDINESE - VENZONE

Prima colazione. Partenza a piedi con destinazione Venzone circa 18 km. Pranzo al sacco. Lungo il percorso visita all’abbazia di San Gallo di Moggio Udinese, la chiesa e il torrione fanno parte di un complesso storico più volte rimaneggiato ed ora ospita un convento di Clarisse, testimonianza delle suore. Nel pomeriggio si prosegue il cammino per Venzone dove sarà possibile ammirare le mura e il borgo Medievale. Visita del Duomo di sant’Andrea, chiesa di santi Filippo e Giacomo, del museo delle Mummie e del museo del terremoto. Cena e pernottamento a Malborghetto Valbruna.
5

5° giorno - domenica 11 ottobre: VENZONE - MAJANO DEL FRIULI - VICENZA

Prima colazione. Partenza con il pullman per Majano. Pranzo al sacco. Qui sarà possibile visitare il castello di Susans, il Santuario di Santa Maria Assunta, e l’antico Hospitale di San Giovanni di Gerusalemme con la chiesa. Testimonianza dei volontari dell’Hospitale. Nel pomeriggio visita a San Daniele, nel cuore della cittadina visita alla chiesa di Sant'Antonio Abate, autentico scrigno dell'arte friulana fra Basso Medioevo e Rinascimento, custode del più bel ciclo di affreschi rinascimentali della regione ad opera di Martino da Udine detto "Pellegrino da San Daniele". Visita alla Biblioteca Guarneriana e al borgo. Rientro a Vicenza.

Contattaci per informazioni

Tipologia camera singoladoppia



You don't have permission to register