SU
Image Alt
Dal 4 al 7 marzo 2021

GENOVA

GENOVA

$0 / per person
(0 Reviews)

4 – 7 MARZO 2021 (4 giorni)

La citta’ di Genova e’ uno dei punti nevralgici  piu’ importanti d’ Italia perche’ da un lato  è un punto di convergenza di diverse vie  (vie romane Cassia e Aurelia e le Vie del Sale)  che si dirigevano o verso il   nord  Italia o verso la Francia e da qui si diramavano a nord in Inghilterra e a sud verso la Spagna. Per questa sua vocazione  Genova  è diventata un punto di grande movimentazione di commerci, di idee e di pellegrini che si dirigevano verso le tre grandi mete della fede: Roma  Santiago e Gerusalemme. In particolar modo essendo Genova una grande Repubblica Marinara, ed avendo grandi possedimenti nel Tirreno e nel Mediterraneo/Egeo è diventata un veicolo importantissimo per trasportare i pellegrini soprattutto verso la Terra Santa . Ricordiamo anche la grande base genovese a Costantinopoli/Istanbul con la simbolica presenza della Torre di Galata e il quartiere genovese. Le memorie religiose sono notevoli con reliquie,   presenza di monaci guerrieri -crociati e testimonianze di atro genere. In particolare va ricordata  la  connessione del   territorio Ligure   con i monaci irlandesi di San Colombano e relativi insediamenti nel territorio. Di grande importanza è la figura di Cristoforo Colombo nativo genovese il quale  con le sue scoperte geografiche  contribuì allo sviluppo dell’ evangelizzazione verso il nuovo mondo la quale  rese globale l’ annuncio del Vangelo a tutte le genti. Genova è una città  carica di presenze artistiche e culturali e in particolar modo  vogliamo  ricordare   il grande cantante Fabrizio De Andrè il quale  dedicò un’ attenzione significativa al Vangelo pubblicando “ La Buona  Novella” di cui ricorre quest’ anno  il cinquatesimo della  sua edizione.

 

Programma del Pellegrinaggio

1

1° giorno - giovedì 4 marzo: VICENZA – GENOVA

Ritrovo di primo mattino a Vicenza e partenza in pullman in direzione Genova. Pranzo. Nel pomeriggio visita guidata del centro storico a piedi per i vicoli della città, i cosiddetti “carruggi”. Si vedranno Piazza Caricamento con il Palazzo San Giorgio dove è nata la prima Banca, Piazza Banchi, salendo a Via Garibaldi con i Palazzi dei Rolli e i “Musei di Strada Nuova”, Piazza De Ferrari, il Palazzo Ducale, la Casa di Cristoforo Colombo, la Porta Soprana, la Cattedrale di San Lorenzo. Cena e pernottamento.
2

2° giorno - venerdì 5 marzo: GENOVA

Prima colazione. Visita della Sinagoga Ebraica, la Chiesa di San Bartolomeo degli Armeni dove è conservato il “Sacro Mandillo”, una immagine acheropita (cioè non dipinta da mano d’uomo), di circa 1 metro per mezzo metro, ritraente l’effige di Gesù. Pranzo. Nel pomeriggio Porto Antico con panorama sulla Lanterna e visita dell'Acquario, il secondo per grandezza d'Europa. Cena e pernottamento.
3

3° giorno - sabato 6 marzo: GENOVA

Prima colazione. Si raggiungere la Spianata Castelletto e il Belvedere Firpo, da dove si potrà notare di fronte a noi il centro medievale di Genova che risulta essere il più grande d’Europa, il Porto Antico, a destra la Lanterna, simbolo della città, e la zona moderna di San Benigno, mentre a sinistra si vedrà il quartiere di Levante della città e il Monte Fasce, che secondo la nonna di un poeta genovese, è lo scialle di Genova, il Promontorio di Portofino. La tappa successiva è un incredibile angolo di quiete immerso nella città, dove si respira un'atmosfera di altri tempi: si tratta dell’Antica Farmacia Erboristica Sant’Anna dei Frati Carmelitani Scalzi, costruita nel ‘600. Pranzo. Nel pomeriggio visita al Museo diocesano allestito all’interno del chiostro di San Lorenzo , il Museo del Tesoro della Cattedrale, chiesa di San Giovanni di Pré. Cena e pernottamento.
4

4° giorno - domenica 7 marzo: GENOVA – BOBBIO – VICENZA

Prima colazione. Con il pullman si effettua il giro panoramico della città a circa 200 m di altezza e si raggiunge il lungomare di Corso Italia fino Boccadasse, piccolo borgo marinaro in città e visita della chiesa di Sant’Antonioche nel 1745 divenne sede della confraternita di Sant’Antonio da Padova .Si raggiunge poi la Villa del Principe Andrea Doria per la visita. Pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per Bobbio, piccolo centro del piacentino tra i borghi più belli d’Italia e visita dell’Abbazia di san Colombano. Rientro verso Vicenza.

Contattaci per informazioni

Tipologia camera singoladoppia



You don't have permission to register