SU
Image Alt
Dal 18 al 25 settembre 2020

ALTO ADIGE

ALTO ADIGE

$0 / per person
(0 Reviews)

18 – 25 SETTEMBRE 2020 (8 giorni)

Lungo la Val Venosta, che si distende da Merano a Passo Resia, scorreva l’antica via romana Claudia Augusta, realizzata dall’imperatore Claudio intorno al 50 d.C. e congiungeva la città tedesca di Ausburg con Ostilia, nella pianura Padana. Su questa via antica transitavano gli eserciti romani e grandi commerci tra il nord Europa e l’Italia; in particolare era molto fiorente il mercato della lana, che poi lavorata nell’alto vicentino. Questa via divenne molto importante per i pellegrini che si recavano a Roma o che, ad un certo punto, deviavano per Gerusalemme o Santiago de Compostela. Ad Augusta potevano addirittura comprare le indulgenze da una prestigiosa e nobile famiglia tedesca. Per questa ragione lungo questo tracciato e nelle zone limitrofe sono nati diversi monasteri che accoglievano i pellegrini, i viandanti, i commercianti e quanti si spostavano da una zona all’altra.  Già dal Medioevo fiorirono anche diversi centri urbani, che hanno mantenuto fino ad ora delle belle caratteristiche architettoniche ed artistiche. Fino ad ora diversi monasteri sono ancora abitati e, in linea con le tradizioni antiche, custodiscono storia, cultura, fede e tradizioni locali anche di carattere enogastronomico. Dal 1700 ai primi del 1900 molti bambini si recavano in Svevia/Baviera a lavorare.

 

Programma del Pellegrinaggio

1

1° giorno - venerdì 18 settembre: VICENZA – TRENTO - BOLZANO

Ore 6.30 ritrovo dei partecipanti a Vicenza e partenza in pullman in direzione Trento, arrivo incontro con la guida e visita della città: Duomo, Tridentum la città sotterranea, qualche memoria di Chiara Lubich. Pranzo. Nel pomeriggio proseguimento per Bolzano e visita della città con la Chiesa dei Domenicani e il Duomo. Cena e pernottamento in hotel in zona Bolzano.
2

2° giorno - sabato 19 settembre: BOLZANO – BRESSANONE – NOVACELLA - BOLZANO

Prima colazione, incontro con la guida e partenza per Bressanone, ex sede vescovile nella Valle Isarco, non è solo la città più antica del Tirolo, ma viene annoverata per la sua ricchezza culturale ed architettonica. Giro panoramico della città con visita della Cattedrale di S. Maria Assunta, ricca di marmi, candelabri di vetro di Murano con un grande affresco nella volta; il suggestivo chiostro della Cattedrale con la veneranda Cappella di San Giovanni (battistero) che racchiude preziosi affreschi romanici carichi di simbolismo e misticismo il Palazzo Vescovile. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per l’Abbazia di Novacella, fondata nel 1142 dal vescovo Hartmann. Dove vivono e operano i Canonici Regolari secondo la regola di S. Agostino. Visita della Basilica, il chiostro gotico, la ricca pinacoteca, la famosa biblioteca, il giardino storico e la cantina con una degustazione dei propri vini. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento in zona Bolzano.
3

3° giorno - domenica 20 settembre: BOLZANO - MERANO – SAN LEONARDO IN PASSIRIA - BOLZANO

Prima colazione incontro con la guida e partenza per Merano con il suo centro storico, un vero tuffo nel Medioevo. Il fiume separa la parte moderna della città da quella antica, con i suoi portici, le porte di accesso perfettamente conservate, la Piazza del Grano, quella del Duomo e il quartiere Steinach. Il Duomo di San Nicolò, una delle più antiche chiese gotiche dell’Alto Adige, con il suo rosone decorato, il coro, gli affreschi e il campanile, alto più di 80 metri. La cappella gotica di Santa Barbara, che ospita un particolarissimo altare seicentesco in legno, dipinto a finto marmo, e una preziosa pala che raffigura la santa. Santo Spirito, la chiesa dei cavalieri teutonici, fondata nel 1271 dai conti del Tirolo e ricostruita tre secoli dopo a seguito di un’alluvione. Accanto alla chiesa sorgeva un tempo anche l’ospedale dei cavalieri teutonici, che si occupavano di curare i poveri, i pellegrini e i viandanti. Chiesa di Santa Maria del Conforto con i suoi antichi affreschi di epoca romanica e gotica, straordinarie opere d’arte sopravvissute ai numerosi interventi che hanno interessato la chiesa nei secoli successivi. Il Castello Principesco. La Polveriera che domina la città, una possente torre, oggi inutilizzata, che divenne, a partire dal XVI secolo, deposito per le polveri da sparo e poi rifugio per la popolazione in tempo di guerra. Pranzo in ristorante. Proseguimento per San Leonardo in Passiria e visita del MuseoPassiria - Andreas Hofer, che si trova presso il maso Sandhof. Andreas Hofer e l'insurrezione tirolese del 1809 costituiscono, con il film documentario e la raccolta di molti pezzi originali, la parte principale del museo, collocata nell'antica stalla del Sandhof. Cena e pernottamento in hotel zona Bolzano.
4

4° giorno - lunedì 21 settembre: BOLZANO—VAL SENALES—STELVIO

Prima colazione incontro con la guida e partenza per Naturno e visita di S. Procolo un vero gioiello del primo medioevo. Continuazione per la Val Senales. Si può salire fino a Maso Corto per salire sulla funivia del ghiacciaio a 3212 mt. e da lì godere di una vista stupenda. Pranzo in ristorante. Poi si ritorna in pullman e si ridiscende fino all‘Archeo Park, dove è stato ricreato l‘ambiente dell’uomo dei ghiacci, Ötzi. Bella é anche la parrocchiale, quindi proseguimento per Certosa, ex Monastero della Madonna degli Angeli del XIV sec. Ora è secolarizzato e si chiama Silentium. Trasferimento in hotel in zona Stelvio per la cena e il pernottamento.
5

5° giorno - martedì 22 settembre: STELVIO SLUDERNO - GLORENZA - STELVIO

Prima colazione. Incontro con la guida e partenza per Sluderno con la visita di Castel Coira (è prevista una salita a piedi di circa 30 minuti, altrimenti ci sarà un pulmino che farà la navetta). Pranzo in ristorante Nel pomeriggio visita al Museo della Val Venosta con una sezione dedicata ai bambini di Svevia. Quindi proseguimento e visita di Glorenza. Rientro in hotel per la cena è il pernottamento.
6

6° giorno - mercoledì 23 settembre: STELVIO - MALLES- PASSO RESIA - STELVIO

Prima colazione. incontro con la guida e partenza Malles. Visita alla chiesa, dedicata a San Benedetto di Nursia, che venne edificata nella seconda metà dell'VIII secolo .Gli affreschi conservati all'interno della Chiesa risalgono all'VIII o IX secolo e sono un raro esempio, su scala europea, di pittura parietale dell'epoca carolingia. Proseguimento per Curon e Passo Resia. Infine visita del Monastero di Monte Maria, un monastero benedettino che sorge appena sopra Burgusio, frazione di Malles, in alta Val Venosta. Si tratta dell'edificio benedettino più alto d'Europa (1.335 metri s.l.m.), ed è uno dei monasteri più importanti del Tirolo storico. Rientro in hotel per la cena è il pernottamento.
7

7° giorno - giovedì 24 settembre: STELVIO - MUSTAIR- STELVIO

Prima colazione. Incontro con la guida e partenza per Mustair (Svizzera) e visita della Cappella Carolingia di Santa Croce. La chiesa del Convento e la Cappella della Santa Croce risalgono all’età carolingia: la torre Planta venne realizzata nel X secolo ed è considerata la torre muraria e abitativa più antica di tutta la zona alpina. La chiesa del convento, inoltre, ospita il ciclo di affreschi medievali più ampio e meglio conservato in assoluto. Rientro in Italia e sosta per la visita della chiesa romanica di S. Giovanni a Tubre. Proseguimento per Prato allo Stelvio e salita in Val Solda, con visita al Museo della montagna di Reinhold Messner. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.
8

8° giorno - venerdì 25 settembre: STELVIO—VAL DI NON – SANZENO—VICENZA

Prima colazione. Incontro con la guida e partenza per la Val di Non. Visita lungo il percorso della chiesa di Lana bassa, famosa per l‘altare gotico Schnatterpeck, il più bello del Alto Adige. Pranzo in ristorante. Trasferimento a SANZENO per la visita della basilica dei Santi Martiri Anauniesi Sisinnio, Martirio e Alessandro, La basilica conserva due reliquiari contenenti le ceneri ed alcuni resti del rogo dei Martiri. Rientro a Vicenza previsto in serata.

Contattaci per informazioni

Tipologia camera singoladoppia



You don't have permission to register