Ufficio Pellegrinaggi Diocesi di Vicenza Contrà Vescovado, 3 - Vicenza
Linfa dell'ulivo - logo

Progetto Beduini Comboniane

“Tutti a scuola: scuola materna per i bambini beduini”

Dove si realizza
Il progetto è destinato alle comunità Jahalin dell’area compresa tra Gerusalemme e Gerico, area sotto Autorità Civile e Militare Israeliana e che sarebbe dovuta passare all’Autorità Palestinese entro il 1999. L’espansione della colonia israeliana di Maale Adumim e delle città satelliti hanno progressivamente ridotto lo spazio vitale delle comunità locali.
La costruzione del muro di separazione da parte del Governo Israeliano ha accelerato il processo di degrado e marginalizzazione della popolazione beduina e intensificato la pressione a spostarsi. Questa particolare situazione socio-politica condiziona la possibilità dei Jahalin di provvedere all’inserimento dei loro bambini nel mondo scolastico a causa del divieto di costruire e le difficoltà di raggiungere le scuole dell’UNRWA (United Nations Relief and Works Agency), specialmente per i bambini più piccoli. Non esiste, infatti, un trasporto pubblico e nell’anno scolastico 2008-2009 circa 200 bambini non hanno potuto frequentare la scuola.

Descrizione del progetto
Il progetto mira a erigere una scuola materna in un accampamento beduino Jahalin nell’area compresa tra Gerusalemme e Gerico. L’accampamento scelto, facilmente raggiungibile, è punto di riferimento per altri gruppi familiari meno numerosi che potrebbero ugualmente usufruire dei servizi educativi dell’asilo. La necessità del progetto scaturisce dalle richieste della stessa comunità di Jahalin in vista della difficoltà dei loro bambini a inserirsi nelle scuole e ai bassi livelli di rendimento scolastico che si aggiungono all’alta incidenza dell’assenteismo/abbandono scolare che colpisce particolarmente le bambine.
La comunità ha chiesto aiuto per riabilitare una baracca già esistente dove poter svolgere le lezioni. Una famiglia della comunità ha offerto l’uso di una tenda spaziosa da usare come asilo mentre si troverà una sistemazione migliore.
L’asilo sarà affidato a giovani della stessa comunità beduina adeguatamente formate. Si vede necessaria una supervisione costante così come un programma di formazione e di accompagnamento delle giovani per aiutarle nello svolgimento del loro servizio alla comunità.

Referente del progetto: Sr. Alicia Vacas Moro, Suora Missionaria Comboniana, residente a Gerusalemme.

Visita il sito del progetto